Museo Nuova Era | Mirella Bentivoglio
795
post-template-default,single,single-post,postid-795,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,vertical_menu_enabled,paspartu_enabled,menu-animation-line-through,side_area_uncovered,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Mirella Bentivoglio

Cenni biografici dell’artista
Mirella Bentivoglio è nata a Klagenfurt (Austria) nel 1922 da genitori italiani e ha ricevuto un’educazione plurilingue, nella Svizzera tedesca e in Inghilterra. Ha tenuto numerose mostre personali, presentate da critici italiani e stranieri tra i quali Enrico Crispolti, Gillo Dorfles, Frances Pohl, Krystyna Wasserman. Sue installazioni e grandi strutture in materiale litico o ligneo si trovano nelle collezioni permanenti di musei italiani (MACRO, Roma; Museo di Ca’ Pesaro, Venezia; MUSMA, Matera, ecc.); sue opere parietali e poemi-oggetto in materiali diversi sono nelle collezioni permanenti del National Museum of Women in the Arts, Washington; del Getty Institute, Los Angeles; del MoMA, New York; del MART, Rovereto; della Galleria degli Uffizi, Firenze; del Museo d’Arte Contemporanea (MAC), San Paolo del Brasile; del Sackner Archive, Miami; della Galleria degli Uffizzi e della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e in collezioni di poesia visiva di vari musei. Le sono stati assegnati vari premi sia per la sua attività poetico-letteraria che per quella critica e artistica e ha collaborato a varie riviste d’arte e quotidiani. L’artista si è spenta a Roma nella primavera del 2017.